Barattiamo dolci sapori!

Siamo tornati, all’ora del caffè e del dolce, dopo il tour eno-godo-gastronomico di inizio inverno!!

In occasione dell’evento “NON CI RESTA CHE…BARATTARE”, il primo appuntamento di scambio solidale a Taranto organizzato dal Comitato Culturale ConSensi, godocoldolce.it ha partecipato presentando le fotografie della mostra itinerante “Le golose secondo me” di Cristina Principale, nello splendido chiostro dell’Istituto Musicale “G. Paisiello” il 3 gennaio 2013.

Come prima tappa dell’anno, godocoldolce.it si è interessato ai dolci sapori promossi da ConSensi. A darci il benvenuto proprio la Torta ConSensi (con la T maiuscola!) di Pam’s Cake-dolci golosità, svettante dal buffet di proposte di alcune pasticcerie aderenti all’iniziativa.

[Le pasticcerie La Gioia e Le Delizie e il panificio Mazzini]

Abbiamo chiesto a Pamela di raccontarci come l’ha preparata:

Ho realizzato una torta dal cuore soffice e morbido. La realizzazione di torte con decorazioni con pasta di zucchero richiede qualche giorno di preparazione e tanta dedizione…ed io, da appassionata di pasticceria e decorazioni, mi ci sono cimentata…

Pan di spagna al cioccolato: (1° giorno – mattina)
Per ogni uovo calcolo sempre 30 gr di farina e zucchero, es: 8 uova, 240 gr di zucchero, 240 gr di farina; in questo caso, essendo al cioccolato, dei 240 gr di farina i 40 gr sono di cacao in polvere (piccolo consiglio: se non vi sentite tanto sicure aggiungete pure 1/2 bustina di lievito per dolci, altrimenti se non usate il lievito fate in modo che le uova siano sempre a temperatura ambiente e la farina va setacciata).
Il pan di spagna andrà poi in forno a 180° non ventilato per circa 30 minuti.

Per la bagna: (1° giorno sera)
Ho usato semplicemente 3/4 di latte, 1/4 di acqua e dello zucchero (1 cucchiaio)

Per la farcitura: (1° giorno mattina – frigo – farcire la sera)
Crema dolce al mascarpone, quindi…
500 gr di mascarpone, 125 gr di zucchero a velo, latte q.b. e 2 cucchiaini di miele (in frigo prima di farcire la torta)

Mousse al cioccolato: (1° giorno mattina – frigo – farcire la sera)
Panna montata per dolci, cacao in polvere 2/4 o 1/4 del peso della panna…come preferite, zucchero a velo 1/4 del peso della panna (in frigo prima di farcire la torta).
La torta a questo punto dovrà rimanere in frigo per l’intera nottata…

La mattina successiva, montare la panna per dolci e stenderla su tutta la torta con uno strato nè troppo spesso nè troppo sottile…
a cosa serve la panna?
…a far aderire la pasta di zucchero!

Riporre in frigo la torta fino a sera e poco prima di tirarla fuori, cominciare a stendere la pasta di zucchero per la  copertura.
Per stenderla io preferisco usare la fecola di patate perché risulta meno appiccicosa rispetto allo zucchero a velo….ma MAI LA FARINA!!!
Una volta stesa, si può adagiare la pasta di zucchero sulla torta, spessa qualche mm (millimetro)

Decorazioni:
Si possono preparare anche qualche giorno prima, l’importante è aver cura di porci sopra della pellicola trasparente affinché, nel momento in cui si andranno ad applicare sulla torta, siano ancora morbide e facilmente malleabili.
Per colorare la pasta di zucchero (per decorazioni) si possono usare dei coloranti alimentari in gel o in polvere (è conveniente usare dei guanti monouso in lattice).
Le forme che andrete a realizzare le potete eseguire con stampini e/o attrezzi acquistabili in negozi per forniture per pasticcerie o potete tranquillamente realizzarle a mano.
In questo caso mi sono servita di entrambi i metodi: la scritta l’ho realizzata a mano andando a formare delle semplici serpentine per ogni lettera dando poi la forma a ciascuna di esse, mentre i fiori rossi al lato li ho realizzati utilizzando degli stampini.
La pasta di zucchero va applicata utilizzando semplicemente dell’acqua e un pennellino.
Il bordo infine l’ho realizzato con del gel alimentare al gusto di lampone
Prima di servire la torta è preferibile che stia un’intera notte e/o una giornata in frigo così da gustarne ogni sapore!
Che Delizia!….e Buon GodoAppetito!!!

Ringraziamo Pamela, per questa prima lezione di cake design, i 12 del comitato culturale ConSensi – di cui lei fa parte insieme alla nostra fedele collaboratrice Daria D’Acquisto –  e tutti gli intervenuti, attenti e partecipativi!

Ad maiora

GD Star Rating
loading...
Barattiamo dolci sapori!, 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Next ArticleGodo col cibo per la mente